A ognuno la sua tv

Su un blog amico mi sono fatto coinvolgere in uno scambio di opinioni riguardante la qualità della tv moderna.
Non voglio fare il fascista e vietare alle persone di perdersi dietro ai reality ognuno è libero di guardare quello che gli pare però mi tengo la libertà di fare il fascista e vietare la messa in onda di questi programmi idioti.
Quello che mi fa andare fuori di testa sono gli altri programmi di cultura (Gesù... lo posso dire o offende qualcuno anche come esclamazione?) generale sulle reti concorrenti che li commentano insieme a ospiti inconsistenti. Al peggio non si riesce davvero a rispondere!

Read Users' Comments (1)commenti

1 Response to "A ognuno la sua tv"