X-Factor 2010 - puntata #2

Cercherò di essere breve e conciso visto che sono ormai le 2 am e tra 5 ore mi alzo perché domani il capo mi vuole (come ogni giorno) veloce reattivo e elastico e in questi giorni ha le balle girate.
Allora, quest'anno ho deciso di non perdermi 1 puntata dico 1 di X-Factor. L'edizione 2009 l'ho vista a metà: perché ho iniziato a vederla da metà e perché quando ho iniziato le puntate erano sempre a metà perché prima ero impegnato con gli allenamenti. Ecco. E quest'anno ho coinvolto anche Anna che pare apprezzare. Si accettano autoinviti (più apprezzati con relativi alcolici al seguito).
Quest'anno ho deciso di seguirla perché mi piace la musica, sebbene sia stonato come un gorilla fatto di  mischiato al peggior rhum di Caracas, e perché sono curioso di sapere come va la musica italiana e se c'è qualche nuovo cantante emergente che mi salvi dalle Lauree Pausine, dai Marchi Carta ai Biagi Antonacci, dai Giuliano e dai Negramaro ai Massimi Di Cataldo, dai Gigi D'Alessio alle Anne Tatangelo!
Eccheccazzo non ti trovo proprio la Tatangelo nelle vesti (abbastanza ridotte, per far vedere la carrozzeria) di giudice? Mi limito a chiedermi come faccia a dare consigli nella categoria della sua stessa età!
Per parlare dei concorrenti arrivati dalle selezioni - che ho seguito con attenzione, dolce e Kranebet d'ordinanza - alla puntata di oggi, la #2, faccio che li divido per giudice.

ELIO (sembra sollazzarsi/ci con frizzi e lazzi invece va giù di mazza serio e professionale. Per i suoi concorrenti sceglie canzoni affatto banali e perfette per loro. La prima puntata travestito da Morgan è stato fantastico! Grande maestro!)
Secondo me ha i migliori cantanti in gara! Sarà una bella sfida interna perché sono uno diverso dalle altre e credo che non potessero avere maestro/giudice migliore viste le tre persone.
Nevruz: è il top in assoluto. Non ha una voce perfetta ma è proprio questa caratteristica che lo rendo il mio preferito. Ha cantato brani molto differenti dimostrandosi eclettico e capace di esprimersi bene con variazioni di toni repentine e lunghe.
Ed è l'artista che manca alla canzone italiana. Non se ne vedeva uno così dai tempi di Renato Zero per presenza scenica e la sua voce mi ricorda molto quella di Manuel Agnelli (anche fisicamente, vedendolo a Este questa estate l'ho soprannominato "l'Iggy Pop nostrano"). Non canta le canzoni ma le interpreta, mostrando tutto se stesso le sue emozioni la sua fragilità e paura della competizione, mettendoci più di qualcosa di personale, non limitandosi a fare un karaoke ma esprimendosi attraverso la musica.
Un artista, sul cucuzzolo di un dirupo: da una parte il trionfo dall'altra la catastrofe. Gli auguro di non cadere e di stare dalla parte giusta. E me lo auguro anche per me perché ho bisogno di un cantante come lui. Ci sono rimasti solo Agnelli e Godano....
Non penso che Elio lo abbia scelto per il personaggio che si vede prima di sentirlo cantare. Non è da lui. Lo ha scelto perché è davvero bravo! I brani che Elio gli ha fatto cantare mi hanno sorpreso ma Elio non è uno banale.
Ha una voce sporca, non è perfetto, allora per me è perfetto.
Dubbio: che venga votato  proprio per il carisma del personaggio e non per le sue doti.
Manuela: oggi con sta storia della diva hanno rotto la tega! E' una cantante professionista, si rimette in gioco dopo S. Remo 2003 (mi pare) e tanto di cappello. E' una bella rossa (reds rule!) dall'espressione di ghiaccio ma solo perchè noi rossi siamo un po' così. Se vince lei S. Remo può chiudere!
Nathalie: voce e grinta! Come ha detto Elio, se la vedi è un gattino ma quando canta è una tigre. Oggi cantando Time is running out dei Muse è state superba! Come Nevruz e Manuela, sa stare bene sul palco, e non è poco!

MARA MAIONCHI (forse mi sbaglio, forse sono le aspettative, forse non siamo ancora al clou, ma mi sembra meno carica, però la gag della pipì/papà all'RVM è stata forte!)
Ruggero e Davide sono bravi: giovani e due voci belle forti per la loro età, complimenti. Però sono qualcosa di già sentito, qualcosa dal quale sto scappando. Onde per cui (che non sono vibratori anali, per cortesia...!), proprio come dice la Maionchi: "Bravi, bravi, però per me no!".
Stefano: l'altro mio personale indiziato alla vittoria. Purtroppo non parla ma si esprime benissimo in altri modi. Trasmette il suo amore per la musica, la sua indeterminata voglia di aprire un contatto con gli altri. Quando canta sembra che tocchi il cuore di chi lo ascolta. Troppo dolce profondo emozionante lo so. Ma la prima volta mi ha impressionato e non ha più smesso.
Dubbio: che venga votato perché commuove? Spero di no, vale lo stesso di quanto detto per Nevruz: ha grandi doti il giovane!

ANNA TATANGELO (quando parla sbaglia i verbi - "vorrei che si metta in gioco anche lei" ma nemmeno un calciatore arriva a tanto! - e fa peggio che meglio. Mi spiace per le due eliminate cadute tra le sue grinfie. E' anche più giovane di alcune di loro...)
Dorina: ecco l'altra potenziale vincitrice. Personalità, si muove bene sul palco, sa benissimo quello che vuole cantare e questo è un gran bene e spero che se avrà il successo che merita una voce così sia perché è rimasta coerente e non si sia prostituita musicalmente. Voce rock, forte potente alta e bassa. La reduce della Tatangelo è li proprio perché non la ascolta. Le altre due non sono state valorizzate, al di la delle loro prestazioni e delle loro capacità.
Mi sembra un doppione di Nathalie messa in un altra categoria solo per l'età. Oggi si è visto che chi va contro di lei si fa molto male. Farebbe una bella coppia con Nevruz!

ENRICO RUGGERI (bravo Enrico! Pungente con gli avversari, bravo sostenitore e promotore dei suoi concorrenti. Geniale quando scegliendo i Kymera gli ha consigliato di guardarsi meno quando cantano perché confronto loro Al Bano e Romina sembrano i Clash! Detta così all'improvviso e col suo tono è stata micidiale! Da voltarsi dal ridere!!!)
Kymera, Effetto Dopler, Borghi Bross: a casa tutti! Non fanno per me, mi stupisco come facciano ad essere ancora in gara.
Forse oggi solo i fratelli (che reclamano alcool, a causa dei minorenni) hanno fatto bella figura.
I Kymera no, dai! Non è la loro omosessualità, non li giudico per quello non mi interessa, farà bene al programma forse, ma loro non fanno bene alle mie orecchie!
Se gli Effetto Dopler oggi hanno cantato bene la canzone dei Negramaro e di Elisa io ho un sacco di polvere e cerume che mi ottura le orecchie perché nei toni alti iniziali mi sembravano miagolare come gatti con la coda chiusa dentro la porta!

Una parola per Francesco Facchinetti non la vogliamo dire? E' bravissimo nelle vesti di presentatore, mediatore tra giudici, incitatore, nel capire gli stati d'animo dei concorrenti. E si ciula pure la Marcuzzi! Non gli si può dire proprio niente!

Ecco, questi sono gli umili e onesti pareri di un gorilla assuefatto di efedrina mixata a un distillato di tamarindo, che basa i suoi commenti in parte sulla sua limitata conoscenza (tecnica e non) della musica e in parte perché, secondo lui, come diceva uno slogan di manifestazione musicale veneziana: Musica: La, Si, Fa!

Read Users' Comments (4)

4 Response to "X-Factor 2010 - puntata #2"