Teoria delle aspettative, detta anche 'dell'uovo di Pasqua'


Visto che me lo hanno chiesto, visto che ho colpito la curiosità di qualcuno, vado ora a esplicare la Teoria delle aspettative, detta anche 'dell'uovo di Pasqua'.

Dicasi "Teoria delle aspettative "- detta anche 'dell'uovo di Pasqua', quella teoria secondo la quale più alta è l'aspettativa che si riserva per un evento, un risultato atteso e più alta è la delusione se quanto ottenuto è inferiore a quanto ci si aspetti.

Perché è detta anche 'dell'uovo di Pasqua'?
L'ho elaborata in tarda pubertà quando l'allora ragazzo di mia sorella (che oggi è mio cognato) portò a casa un uovo di Pasqua alto circa un metro (ci metto le basette che era per fare colpo). Fondente o al latte non ci feci caso, non sono così schizzinoso quando si tratta di cioccolata, quello che mi colpì erano le dimensioni: non avevo mai visto un uovo così grande e subito il mio pensiero si è tramutato in meravigliosa curiosità: “Chissà cosa c'è dentro”.
Dovetti portare pazienza e aspettare dopo pranzo come si conviene in questi casi (al tempo era ancora piuttosto tarantolato) per dare un lieto fine alla mia curiosità. 
Che inaspettatamente in men che non si dica si trasformò in gelida delusione quando, rotto il grande uovo di Pasqua, scoprimmo che nella sua pancia qualche disgraziato buontempone ci aveva infilato un cuscinetto da stadio.
Del Napoli.
Fosse stato della Juventus o del Lanerossi Vicenza sarebbe stato splendido. Perfetto! Dell'Inter o del Milan l'avrei regalato (forse venduto) a qualche amico. Ma del Napoli...
Ecco, la mia aspettativa era direttamente proporzionale alle dimensioni dell'uovo e mi aspettavo chissà che da quel grande uovo di Pasqua. Capirete che ci rimasi piuttosto male (eh non sono più così sicuro che l'allora ragazzo di mia sorella abbia fatto il colpo sperato).
---------------------------------------
Aggiornamento del 10-04-2017
A distanza di oltre 4 anni da questo post e non so quanti dal fatto al quale mi riferisco (più di 20 di sicuro!), è successo di nuovo, questa volta con una confezione di una mini colomba pasquale. Non per me, la aveva presa Anna per Tommaso. 
Cosa si trova dentro: una matita con gomma da cancellare.
Del Napoli.
Nessun'altra squadra. Sempre il Napoli. 
Passano le generazioni, restano le tradizioni! ;)

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Read Users' Comments (0)