Ammissione di coscienza (o vaneggiamento?)

Lo dico apertamente, questo è uno sfogo!
E' uno sfogo che sento chiaramente di fare dopo aver sentito nuovamente in tv la presentatrice dalle uova d'oro nonché maestra di moralità.
Con questo post voglio dichiarare apertamente, deliberatamente, naturalmente, che gli avverbi mi stanno decisamente in culo!
Sinceramente, hanno stancato! Li sento ripetutamente inseriti un po' ovunque messi casualmente. Succede soprattutto quando si parla, quasi la gente non fosse capace di parlare!
Il peggiore di tutti è "veramente" detto alla fine di una frase, leggermente dopo una breve pausa, impropriamente usato come rafforzativo o perché non si che altro dire!
Gli avverbi hanno ampiamente rotto.
Indubbiamente.
Veramente!

Read Users' Comments (5)

5 Response to "Ammissione di coscienza (o vaneggiamento?)"